Magici libri

9 marzo 2010 martedì





Non c'è dubbio che sia una delle cose che preferisco fare: entrare in libreria e dedicarmi alla ricerca del libro che mi manca, questa è una parte della mia collezione. La ricerca di un libro è un momento di ipnotico estraneamento dalla realtà, in cui la mente comincia a divagare incuriosita da copertine, immagini, parole. Ogni libro è un piccolo viaggio, uno stimolo verso nuovi progetti e nuove sensazioni. Trovare il libro che appaga i miei sensi è una sferzata di entusiasmo e di energia. Il momento in cui, giunta a casa, mi concedo il tempo per sfogliarlo è un attimo di estasi imperdibile. C'è il libro che mi entra nel cuore e finisce per essere guardato e riguardato, riempito di foglietti e appunti ed essere trasportato ad ogni trasferta nella casa di vacanza. C'è quello che delude, che dopo una prima occhiata finisce dimenticato e la rilegatura delle sue pagine rimane nuova e collosa. C'è quello non attendibile, le cui ricette, prova e riprova non vengono mai. C'è quello con immagini che fanno sognare. C'è quello che emoziona. C'è quello che fa estate, da sfogliare in piscina. C'è quello caldo e invernale, davanti al camino. C'è quello del farò. C'è quello del sarò. C'è un sogno per ogni libro, c'è un viaggio in ogni libro. C'è così tanto con così poco... Grazie magici libri.









21 commenti:

pizzicotto77 ha detto...

Li vorrei tutti!!!!!! Anche io adoro sfogliarli, è molto rilassante e poi sonocosì belli da verede, preferisco soprattutto quelli di Csaba. Mi intriga "Metti una sera a cena". Come è, l'hai letto, chi è l'autore?? un bacione

terry ha detto...

Ma li possiedi tutti????
che invidia!!!
io ne ho alcuni, ma li vorrei tutti!:)

Anonimo ha detto...

che bello il tuo blog e che belli questi libri. Qualcuno l'ho anch'io ma visto che sei un'appasionata, perchè non stili una lista di quelli che trovi più interessanti, che secondo te hanno le ricette migliori. Così, per dare un'orientamento a noi disorientati in questo mare di ricette.
Grazie,
ciao Elena

Alem ha detto...

io mi perdo nel reparto cucina, ogni volta!!!! :)
ma li hai davvero tutti????

Chiaretta ha detto...

Cara Francy, noto con gioia che abbiamo la stessa infinita collezione di libri :o), anche se magari non si useranno mai tutte le ricette contenute è talmente bello sfogliarli e ammirarne le foto, i piatti, le tovaglie, un mondo perfetto, non trovi?
Baciotti

Chiara

fabrizia ha detto...

ciao Franci!mi dai qualche dettaglio su'Il mio corso di cucina-la pasticceria'...sto facendo un corso di torte e decorazione e mi incuriosisce!grazie,baci baci

callilli ha detto...

Anche io ho la passione per i libri, da quelli di cucina all'erboristeria al bricolage. Quelii di cucina sono i miei preferiti;li leggo, li rileggo , li consulto in pratica mi appassionano e mi fanno sognare.
Mi piacciono le foto, i piatti e la loro presentazione.
Un abbraccio affettuoso

FEDERICA ha detto...

Anche io ho la passione per i libri sia di cucina che di arredamento, mi piace collezionarli e continuo ad acquistarne anche online.
Tra i libri che consigli ne vedo alcuni che già ho. Quello dei cakes dolci e salati è fantastico, lo utilizzo tantissimo!
Baci,
Federica.

Irene b ha detto...

che meraviglia quello che ti invidio di più e garden-party (Adoro le feste in giardino)
... Io li ricevo sempre per i compleanni e ricorrenze : ottimo metro di giudizio... da ciò che ricevo riconosco sempre quanto mi conosce chi sceglie per me!

lareggiadeigatti ha detto...

è vero. belli.
a volte, anche troppo. uno li guarda e si perde nella perfetta esposizione delle foto, nella luce angolata proprio come va di moda, nel cucchiaino laguidamente posato sul bordo del piattino.
belli.
però -certo, a volte- di quei piatti non si riesce a "sentire" l'odore. sono "belli": ma si guardano. e basta.

varrebbe la pena di tenerne conto al momenti di pagarli... sì... è quasi più creativa la sosta davanti allo scaffale della libreria in sè.

Simo ha detto...

Quanti meravigliosi libri hai...il prossimo a cui punto è "dolci fatti in casa" della G.Tommasi, ho già "cake dolci e salati" da cui prendo spesso spunti vari...
Un abbraccio

lucia ha detto...

Quanti!!! E che belli messi così in collage! Io in libreria mi ci perdo e nello stesso tempo vengo presa da una sorta di ansia data dalla consapevolezza che non riuscirò mai nemmeno a sfogliarli tutti quei meravigliosi libri di cucina, di viaggi, di design e architettura.Per non parlare dei romanzi!

Alessia ha detto...

Questo post mi ha toccato un pezzettino di cuore, quella parte un po' più nascosta che va oltre la mera passione per la cucina che molti, troppi di quelli che mi circondano ancora non capiscono, o non capiscono a pieno. Credo che in molte di noi abbiano questo problema nel relazionarsi con gli altri che non nutrono una passione quasi maniacale come la nostra per la cucina e, sì, per le belle immagini, le belle cose da cucina e da servizio, le belle atmosfere. Io mi rifugio in questi libri per godere di quello che troppo spesso non posso avere. Un piattino, una posata, un tavolo di legno, un vaso di fiori freschi. Costano tanto, è vero, ma è il mio vizio, chi vuol capire capisca, gli altri a farsi un giro :) Di quelli che hai elencato ne ho molti, molti altri mi mancano ma quasi tutti sono in elenco per essere comprati. Adoro sfogliarli in qualsiasi momento libero della giornata, mi fanno stare bene. Quando mi muovo, ne ho sempre un paio almeno con me...e non sono leggerissimi... Posso chiederti quali sono i tuoi preferiti? Anche in privato, se ti va, così cogliamo l'occasione per due chiacchiere alla vecchia maniera :) manco spesso, troppo, da tutti ormai! Un abbraccio affettuoso!

Franci [dolce casa] ha detto...

pizzicotto 77: l'autore è Trish Deseine e mi piace moltissimo, ha scritto anche Piccoli spuntini tra amici sempre di Tommasi editore e anche Cioccolato e I love torte, tutti bellissimi, come inizio ti consiglierei Piccoli spuntini tra amici.
Ciao

terry: tutti! E ne ho anche altri...


elena: quando ho un po' di tempo e concentrazione provo a fare la classifica, per ora ti posso dire che non ho un migliore in assoluto, anche se i primi che ho preso sono quelli che ho sfogliato con maggiore intensità, perciò: delizie di latte e dolci fatti in casa, ma anche la mia cucina in città di Csaba e Cucina per due per chi è all'inizio, tra gli ultimi Classici moderni2 di Donna Hay è un concentrato di dolci imperdibili, ma poi sono tutti fantastici, il peggiore per me è Il mio corso di cucina sulla pasticceria, le immagini sono tristi e le ricette non mi attirano per nulla, è uno dei dimenticati!
Ciao.

alen: tutti!

chiaretta: capita al volo!

fabrizia: ho risposto sopra, te lo sconsiglio, non ne vale la pena è bruttino, meglio dolci fatti in casa o I love torte.
P.S. Quest'anno Country living fair non me la perdo, sono a Londra dal 23 al 25! Non vedo l'ora!
Ciao

callilli: è vero, più che per realizzare le ricette questi libri sono spunti per sognare!

federica: passioni condivise!
ciao

irene: garden party è bellissimo, già la copertina incanta. Io purtroppo più che riceverli li regalo!
Baci

lareggiadeigatti: le immagini di questi libri sono davvero accattivanti e ben fatte e solo guardarle è una gioia per gli occhi che a mio parere vale la spesa, cosa sono una manciata di euro in cambio della magia?
Baci.

simo: vai tranquilla con dolci fatti in casa perchè è la base.
Ciao.

lucia: la troppa offerta, il troppo avere, il troppo volere genera in effetti una certa ansia da cui è difficile rifuggire, ti garantisco che preso un libro hai l'ansia di avere anche il prossimo, il segreto è il solito: assaporare con calma.

alessia: meravigliosa condivisione.
Ti abbraccio, appena ho un attimo ti scrivo.

fabrizia ha detto...

bene..allora poi mi racconterai...io purtroppo queta di primavera la salto.. Buon divertimento!

Carla ha detto...

Ma che post d'incanto!

Una parte dei tuoi magici libri, lì ho anch'io per fortuna! Per fortuna perchè per chi ha questa passione sa cosa voglio dire :) e altri, altri ancora e altri da comprare, messi per il momento inpausa, nella lunga lista dei libri da comprare :)

Come hai descritto bene quetso momento!

Approvo tutto!

Per me sprofondare nel divano e sapere di sfogliare un nuovo libro di cuicna è un piacere che va oltre...ogni immaginazione :) e se accompagnato da una tazza del tuo tè preferito ahhh allora la giornata è meravigliosa!

Magnolia Wedding Planner ha detto...

ahh i libri (soprattutto quelli di donna hay ) che disperazione per il mio portafoglio :-D ma come si può non cedere alla tentazione ?
è veramente un momento di puro piacere ,anche solo averli in mano certi libri vero?
bacione
Silvia

Patricia ha detto...

Ohh Franci, quanto sono vere le tue riflessioni sui libri!!! sensazioni intangibili che si sentono e basta, come un sordo rumore in testa!!!
Bellissima la tua collezione di libri, molto azzeccata:))
Un abbraccio
Pat

dada ha detto...

Sono d'accordo sulla magia, immaginare cosa si creerà, voglie improvvise o contemplazioni...
Non puo' tentarmi cosi', già sono abbastanza "malata" di libri di cucina ;-)
Bellissima idea di presentarli in questo modo, sono ancora più invoglianti.
Buon fine settimana!

SUNFLOWERS8 ha detto...

Ciao Franci sono d'accordo con te, i libri sono proprio magici. Vorrei aprire una libreria! La mia collezione cresce di pari passo con la passione per la cucina.
Le tue sono foto bellissime e perfetti i dettagli che aggiungi, bravissima.
Buona Pasqua
Sonia

...............cata.............. ha detto...

Meraviglioso Post!
Grazie, grazie, grazie
Cata

Related Posts with Thumbnails