Pan brioche

7 gennaio 2010 giovedì



Oggi giornata di ripresa e di ritorno a ritmi scanditi. Passate le feste a me sembra già ora di primavera, di freschezza, di pulizia. La casa si rinnova, gli addobbi ritornano nel buio delle loro scatole e al loro posto ho desiderio di primule, di bulbi e di colori delicati. Sono un po' precipitosa, mi rendo conto, e l'inverno è ancora lungo, ma da qui in avanti le giornate pian piano si allungano e la luce si fa diversa. Il mio pan brioche di oggi mi accompagna nel passaggio dalle feste al rinnovamento. Perfetto nei giorni passati con fois gras e cipolline caramellate. Ottimo nei giorni a venire con le marmellate della colazione.
Un anno meraviglioso e un saluto a tutte.
Ingredienti
250g di farina 0
250g di farina Manitoba
40g di zucchero
25g di lievito di birra
100ml di latte
4 uova
100g di burro
pizzico di sale
Per realizzare questa ricetta è stato fondamentale il Kitchen Aid perchè l'impasto è piuttosto appiccicoso e lavorarlo a mano mi pare un'impresa piuttosto complicata, ma se amate il rischio provate, magari con un uovo in meno nell'impasto (questa cosa io però non l'ho sperimentata, perciò non garantisco il risultato)! Unite le farine, lo zucchero, il sale e il lievito sbriciolato in una ciotola. Unire il latte tiepido e incorporare con una forchetta il liquido nelle farine. Aggiungere le uova, amalgamare. Per ultimo aggiungere il burro ammorbidito e impastare a lungo lavorando per circa dieci minuti. Porre in una ciotola infarinata, coprire con carta trasparente e lasciare lievitare in un luogo tiepido (il forno leggermente intiepidito e poi spento è perfetto) per circa 1 ora. Riprendere l'impasto e porlo in uno stampo da plumcake imburrarto e infarinato, spennellare con un tuorlo stemperato con poco latte e lievitare 30 minuti. Porre in forno caldo a 180° per circa 25 minuti. Servire a fette tostate.




15 commenti:

Anonimo ha detto...

Carissima Franci,
anche per me gennaio porta già il sogno della primavera...eppure...
ps ieri ho fatto i biscottini al mandarino e semi di papavero: deliziosi!
bacio
Giulia s.

Irene b ha detto...

Buongiorno! Ho appena scoperto il tuo blog e già muoio dalla voglia di preparare le tue ricette... Sono sicura che gli ospiti del mio b&b saranno entusiasti... Grazie

Denise ha detto...

che dire...semplicemente fantastico questo pane...e anche il tuo blog! Complimenti!

manuela e silvia ha detto...

Soffice ed un modo dolcissimo per iniziare l'anno!
un bacione

Chiaretta ha detto...

Cara Francy! Pensa che questa mattina complice il sole splendente mi son detta: "E ora...prepariamoci alla primavera!!", proprio poco fa ho detto al mio ragazzo che voglio comprare i bulbi... apro il blog e cosa vedo?? Anche tu hai già cambiato stagionee!! E per di più, questo pane è in assoluto il primo che ho preparato quasi 2 anni fa, quando ho scoperto il tuo blog :o) e non chiamiamole coincidenze ;o)

Buon inizio!

Simo ha detto...

Ma dai, Franci....sembra di essere in sintonia!
Anch'io oggi ho smontato tutti gli ambaradan natalizi e festivi, qui splende il sole, sto facendo grandi pulizie e ho dei magnifici bulbi di giacinto quasi in fioritura...
Adesso mi segno anche la tua ricettina, per le mie colazioni andrebbe strabene!
Un abbraccio e buon anno nuovo!

laroby ha detto...

Condivido il percepire già aria di primavera , per questo ho comperato dei bulbi di giacinti...Il pan brioche è un pane che adoro: perfetto con il salato (patè e formaggi erborinati) e con il dolce (preziose marmellate fatte in casa).
Da poco ho scoperto il tuo elegante e raffinato blog che seguo con curiosità e piacere(e mi sono permessa di indicarlo nel mio blog,appena nato, tra i miei più seguiti!)
complimenti per... tutto!

fabrizia ha detto...

buon 2010!che desideri piccoli e grandi si possano realizzare...
baci!fabrizia

lareggiadeigatti ha detto...

ciao francesca, e buon anno a tutte

il pan brioche, i panini lievitati... tutti i lievitati in generale... sanno del profumo buono dell'inverno tra le mura di casa
... e qui per fortuna c'è ancora un velo di neve sui rami. silenzio, pace, la mia bimba che gioca qui vicino a me, un bicchiere di latte tiepido e un boccone di pan brioche e marmellata ciascuna...

if, on a winter's afternoon...

Federica ha detto...

Carissima Franci,
sai presentare anche un semplicissimo pan brioche in modo meraviglioso.
Ti auguro un felicissimo anno.
Un abbraccio,
Federica.

myazaky ha detto...

ma che cavolo , alla fine l'hai preso grigio opaco satinato ????

molto bello ma anche un pò tristolino !!!

direi che il tuo pane lo proverei volentieri con il paté .

effettivamente anche io ho come la sensazione che l'inverno sia finito, solo perchè ci sono sei minuti di luce in più al giorno .

mi sa invece che è ancora lunga, ma per affrontare l'inverno a testa alta ho trovato un fantastico, galvanizzante e scoppiettante piano bar il martedi sera , una cosa davvero irrefrenabile.

siete tutte invitate .

Antonella ha detto...

a chi lo dici..ho tanta voglia di primavera pure io.
la kitchen aid...come mi piacerebbe averla..prima o poi sara mia :)
complimenti per la ricetta e soprattutto per il blog e le foto..mi sento a casa ogni volta che vengo a visitarti perchè mi la sensazione che ricevo è serenità. grazie
baci
Antonella
ps: posso invitarti a partecipare al mio book candy?in palio un libro ciao

Anonimo ha detto...

Buon Anno Franci!!!....calma, calma...con calma arriva anche la primavera...nell'attesa uniamo le promesse 2009 ai buoni propositi 2010 e facciamoli partire con un grandissimo augurio di buona fortuna..." un obbietivo è un sogno con una scadenza "...l'ho letta da qualche parte , mi è piaciuta tantissimo...Buon Viaggio ai tuoi Sogni. annafragole

Sarah ha detto...

Il panbrioche è sempre un ottimo modo per ricominciare...qualunque cosa.

Anonimo ha detto...

la kitchen aid..... un sogno, per ora mi devo accontentare di fare il tuo panbrioche senza, cmq ho messo 1 uovo in meno ed è venuto benissimo, altissimo e molto mobido. Alessia

Related Posts with Thumbnails