Lamponi e more con il loro crumble

1 dicembre 2009 martedì



Per quanto io cerchi di distrarmi e di fingere di non vedere, mi pare di intuire che probabilmente siamo in fase prenatalizia. Continuo ad ignorare l'evidenza dei fatti e ad autoconvincermi che lucette varie, babbucci barbuti, pandori e torroni, abeti plasticosi e artificialmente innevati, palle, palline e pallone siano lì per qualche oscuro motivo, ma Natale no! Non può già essere Natale, era Natale giusto l'altro ieri! Non avverto l'emozione, non avverto il calore, non avverto neppure quest'anno l'atmosfera magica attesa dall'anima infantile che fortemente fa parte di me. Siamo alle solite, quando la realtà si scontra con il sogno il contrasto si fa stridente. Ancora qualche giorno e farò un tentativo di mettere i piedi per terra e mi rassegnerò ad accettare che è già Natale che tutto è come al solito e che la neve, le renne e le musichette me le devo scordare! Per ora sono ancora in piena estate (sono assolutamente da sempre un bastian contrario) e mi sono preparata un bel crumble ai frutti di bosco, l'ispirazione mi è arrivata da una bellissima pirofila viola che mi sono acquistata nella quale ho da subito immaginato un bel crumble violaceo. Peccato che alla fine la pirofila non sono riuscita a fotografarla, in compenso c'è la tazzina lilla a pois che mi piace un sacco e che è diventata la tazza numero 56...sì mi ritrovo con 56 tazze da colazione in casa, le ha contate mio marito in un "impeto d'ira"...io gli ho risposto...pensa se invece delle fissa per le tazze avevo quella per le borse di Louis Vuitton!!
Per fare il crumble date un'occhiata qua, chiaramente sostituendo le mele con more e lamponi...per il resto tutto uguale.

20 commenti:

Anonimo ha detto...

sei troppo grande!!!!simpaticissima!!!!mi hai fatto ridere!bacione.annafragole

Anonimo ha detto...

Ti leggo da tempo,sempre con grande piacere...per "una questione di pelle" ed ora, anche la passione per le tazze...che condivido pienamente!Grazie di tutto.D.

Simo ha detto...

Devo proprio decidermi a fare un crumble, mannaggia....
..il tuo è superbo!
E bella anche la tazza e la presentazione in toto...

Anonimo ha detto...

ha proprio ragione anna...sei simpaticissima! e l'insieme come sempre d'atmosfera.
Giulia s.

Gloria ha detto...

Anche io non sento ancora l'atmosfera del Natale, a dire il vero inizia a mettermi l'ansia la frenesia prenatalizia che si vede in giro! Anche io ho la "mania" delle tazze come te ;)

piera ha detto...

simpaticissima!
un bacione

Edi ha detto...

Adoro!!!un dolce semplice e perfetto... anche all'ultimo minuto!! Ma almeno le tazzine si usano e non costano come le borse griffate!! pensa che io ho la fissa per i pigiami!!!!

Patricia ha detto...

Ti ho scoperta da pochissimo ma ormai aspetto con ansia i tuoi post! Brava!
A presto
Patricia

fabrizia ha detto...

voglio vedere le altre 55!!!!!ma vuoi mettere il piacere di una colazione in una bella tazza...con una borsa di LV?ti capisco..io sto diventando posate-dipendente!

VerdeSalvia delle colline di Firenze ha detto...

Anche per il Natale (come già per Campagne Deco) sono d'accordo con te: guardo i primi alberi già decorati di tutto punto e li trovo atrocemente anacronistici. Un pò colpa del clima, che fino a ieri era primaverile, un pò la pesante cappa d'incertezza che ormai riveste quasi tutti e che certo non invoglia ad affrontare decorazioni e spesine con l'animo lieto e leggero che sarebbe necessario. Comunque sia, le tue foto e le tue composizioni sono sempre squisite, come sono certa delle tue torte.
Per le tazze non preoccuparti, non che 56 siano poche, ma se non fosse per quello il marito troverebbe altro di cui lamentarsi. Non sono stati creati apposta?
1 beso,
Dani

Federica ha detto...

Hai fatto bene a comprarti la cinquantaseiesima tazza per la colazione perchè questa lilla a pois è semplicemente deliziosa. La torta sembra eccellente, da provare sicuramente. Complimenti come al solito anche per le foto, belle le inquadrature ed i colori. Aumenta sempre di piu' la mia curiosità verso la tua casa che deve essere bellissima e molto elegante.
Buona serata,
Federica.

Anonimo ha detto...

Franci ho appenna infornato una crostata seguendo una tua ricetta, non ho mai fatto una crostata....ti dirò!!!....ora pulisco tutto ciò che ho infarinato...il mondo ho infarinato!!!...forse è meglio che continuo con la parte relazionale con il cliente senza farmi venire la fantasia di mettere un piede in cucina...farina da tutte le parti!!!annafragole....anche la crostata è di fragole....forse...

Anonimo ha detto...

Eccomi che colaziono con teuccio e la mia crostata di fragole, l'aspetto è bello perchè imperfetto, il sapore può migliore, per essere la mia prima crostata sono abbastanza soddisfatta...oggi ritornerò a impastare colori e tele, mi viene meglio, è un mese che non lo faccio e la mia parte astratta è in ribellione.bacio grande.annafragole

Anonimo ha detto...

Carissima Franci, innanzitutto BRAVISSIMA. Si si, ci vuole. Una ventata di bellezza e di dolcezza. Perchè dove c'è il bello c'è anche il buono. Il "Kalos kai aghatos" (chiedo scusa se non ho scritto correttamente, ma la memoria fa un pò come vuole..)della antica Grecia. Anche per me diventa difficile trovare il Natale, nel Natale che ci viene proposto in giro. Ma non mi arrendo. Ieri ho fatto il dulce de leche in attesa di essere utilizzato per i quadrotti e, mentre allegramente bolliva uscendo dalla pentola, mi sono messa a cucire decorazioni per l'albero. Vicino a me qualche mandarino - per via del profumo - e nell'aria musica speciale, come Chopin o Maria Callas. ..E ti assicuro che piano, assieme alla sera, è arrivato anche il Natale.
Charlie.

Gallinavecchia ha detto...

Appoggio in pieno questa tua passione per le tazze scompagnate, io faccio la stessa cosa con i calici :)

Anonimo ha detto...

Se ripassi i congiuntivi, la perfezione è raggiunta!
Buon lavoro...

Franci [dolce casa] ha detto...

Rispondo rapidamente e con un certo giramento di scatole all'ultimo commento che ha l'aria di arrivare da qualche coniglio, visto che non c'è neppure la firma. Sinceramente ritengo di saperci fare con i congiuntivi e non solo, se nel testo c'è una stonatura ( probabilmente il se avevo invece del se avessi avuto) è semplicemente una licenza che mi sono presa per dare il tono simpatico del parlato spiccio! Non era così difficile da capire. A questo punto ritengo che la perfezione si possa dire raggiunta.

fabrizia ha detto...

...non ti curar di loro...ma guarda e passa!baci baci!!!fabrizia

Anonimo ha detto...

Alla cortese attenzione Signor / Signora " Anonimo Perfetto ":

......ma....una tazzina di fatti tuoi?

Distinti saluti.annafragole

Franci [dolce casa] ha detto...

grazie fabrizia...grazie anna...
baci baci

Related Posts with Thumbnails