Ancora estate

lunedì 21 luglio 2008



Nonostante la mia cucina lacustre sia davvero molto carina e ben attrezzata capita che, essendo in vacanza, mi ritrovi molto più spesso a chiacchierare e gironzolare che a cucinare. Del resto l’estate è da godere all’aria aperta, fa bene al fisico e alla mente, perciò niente sensi di colpa! Oggi nessuna ricetta, ma la sorpresa di svelarmi un pochino...una fotografia al tramonto: sono io con i miei bimbi (peccato che il mio Gugli che è bellissimo si veda poco!). A seguire questo scritto, come al solito alla ricerca della felicità.
Grazie cara Anna, questo è un piccolo dono per te.

E crescendo impari che la felicità non è quella delle grandi cose.
Non è quella che si insegna a vent'anni quando, come gladiatori, si combatte il mondo per uscirne vittoriosi...La felicità non è quella che affannosamente si insegna credendo che l'amore sia tutto o niente...non è quella delle emozioni forti che fanno il "botto"e che esplodono fuori con tuoni spettacolari...la felicità non è quella di grattacieli da scalare, di sfide da vincere mettendosi continuamente alla prova.
Crescendo impari che la felicità è fatta di cose piccole e preziose...e impari che il profumo del caffè al mattino è un piccolo rituale di felicità, che bastano le note di una canzone, le sensazioni di un libro dai colori che scaldano il cuore, che bastano gli aromi di una cucina, la poesia dei pittori della felicità, che basta il muso del tuo gatto o del tuo cane per sentire una felicità lieve.
E impari che la felicità è fatta di emozioni in punta di piedi, di piccole esplosioni che in sordina allargano il cuore, che le stelle ti possono commuovere e il sole far brillare gli occhi.
E impari che un campo di girasoli sa illuminarti il volto, che il profumo della primavera ti sveglia dall'inverno e che sederti a leggere all'ombra di un albero rilassa e libera i pensieri.
E impari che l'amore è fatto di sensazioni delicate, di piccole scintille allo stomaco, di presenze vicine anche se lontane.
E impari che il tempo si dilata e che quei 5 minuti sono preziosi e lunghi più di tante ore.
E impari che basta chiudere gli occhi, accendere i sensi, sfornellare in cucina, leggere una poesia, scrivere un libro o guardare una foto per annullare il tempo e le distanze ed essere con chi ami.
E impari che sentire una voce al telefono, ricevere un messaggio inaspettato sono piccoli attimi felici.
E impari ad avere nel cassetto e nel cuore sogni piccoli ma preziosi.
E impari che tenere in braccio un bambino è una deliziosa felicità.
E impari che i regali più grandi sono quelli che parlano delle persone che ami...
E impari che c'è felicità anche in quella urgenza di scrivere su un foglio i tuoi pensieri, che c'è qualcosa di amorevole, felice, anche nella malinconia.
E impari che nonostante le tue difese, nonostante il tuo volere o il tuo destino, in ogni gabbiano che vola c'è nel cuore un piccolo grande Jonathan Livingston.
E impari quanto sia bella e grandiosa la semplicità.

20 commenti:

fabrizia ha detto...

Hai ragione sono parole bellissime..io già le conoscevo e sono attaccate sul mio frigorifero e sulla mia scrivania in ufficio...quando ho una giornata 'no' mi basta leggerle per ritrovare la serenità...
p.s. complimenti per i tuoi bellissimi bimbi!

PuroLino.it ha detto...

Complimenti!
Per tutto:
la foto, l'attimo, i tuoi figli rari, la tua forma fisica, la vostra bellezza e la semplicità di quest'attimo di relax e gioia.
Ma anche per aver scritto questo frammento del libro più semplice e bello del mondo.
E' sempre un piacere...

Sei sempre un piacere...
Complimenti...

Sere ha detto...

Và quanto siete belli!!!!!!!
felicità è anche leggerti ogni tanto, mi dai serenità!
Un abbraccio ...

VANESSA ha detto...

ma che carini e che tizzoni che siete! neri neri neri.....bravi bravi andate in giro e fate tante foto...magari ogni tanto ne puoi condividere qualcuna con noi!

Barbara ha detto...

Sei andata a Gardaland!

Dimmi quanta gente c'era?

Vorrei portarci anche i miei bimbi, ma ho paura della massa di gente!

Noi abitiamo a 20 minuti da Peschiera e quindi aspetto che non ci sia tanta ressa.

Bella foto.

Ciao,
Barbara

Simo ha detto...

Che splendide parole,vedrò di farle anche mie...............
un abbraccio!

Anonimo ha detto...

Lo sai a me cosa dà felicità? Ritornare dal lavoro e vedere la mia piccola che fa il riposino, aspettare vicino a lei che si svegli per guardarla illuminarsi e dire "mamma" buttandosi su di me per coccolarmi.
Federica

La ha detto...

Ciao Franci,
che bei bimbi che hai!
Complimenti! Ma complimenti anche per la tua linea!
Come fai con tutte le buone cose che cucini?
Per le belle parole.... che hai riportato qui sopra, la felicità è la più difficile delle conquiste e proprio i piccoli istanti e le vere emozioni ci permettono di raggiungerla!!
Un bacione

stefy ha detto...

Davvero STUPENDI...!!! ricordo questa giornata a gardaland.. c'eravamo anche noi.. Ora lascia perdere tutto e tutti e corri a preparare la valigia.. Ho già prenotato il nostro spassoso fine settimana al mare. Ti assicuro, ci divertiremo !!!!!!!!!!!!!!!!!
Un forte abbraccio Stefy
(La gemella)

fiordisale ha detto...

complimenti per le tue parole, per i tuoi figli, per la serenità che traspare da questo post. Buone vacanze

Anonimo ha detto...

Franci cara,conosco questo scritto,è per me come una preghiera...ieri sera tardi ho visto il tutto e,da subito che un'emozione forte mi ha avvolto.Cerco le parole,dentro me risuona solo e semplicemente GRAZIE per avere pensato a me...poi vi guardo e risuona SERENITA'.Ti lascio questa dichiarazione di Audrey Hepburn:
" I bambini sono la nostra riserva più importante,sono la speranza per il futuro.Fino a che non saremo in grado di assicurare ai bambini nei loro primi fragili anni di vita,non solo la mera sopravvivenza,ma una vita libera dagli abusi fisici e psicologici,è impossibile aspirare ad un mondo libero dalle tensioni e dalla violenza.E'una nostra precisa responsabilità trasformare questo in realtà" A.H. i tuoi bambini hanno un viso sereno....che bellO!!! ho letto che vai al mare,io non credo di poterci andare,ho un desiderio:butta un sasso nel mare,lontano,pensando "al desiderio di anna",il mare per me è magico e portatore di doni unici.Grazie di tutto,Franci ti voglio bene.annafragole

Franci [dolce casa] ha detto...

fabrizia: seguirò il tuo esempio e terrò questo scritto come antidoto per le giornate no. Grazie.

purolino: vorrei nella mia vita di tutti i giorni qualcuno che mi capisce così, al volo, senza sforzo, con intesa immediata. Grazie.

sere: grazie Sere, un abbraccio forte forte.

vanessa: ascolto il tuo consiglio e mi tengo in movimento! Ciao, a presto.

barbara: sì, siamo stati a Gardaland, ma di sera, c'era comunque un certo movimento e le solite code, ma se vuoi puoi fare un biglietto speciale "scavalcacode". Ciao.

simo: un abbraccio, grazie.

federica: un bellissimo esempio di felicità! Un bacio.

la: ciao, la mia linea è frutto di un certo stress, nonostante la serenità che il mio blog trasmette!
La felicità è davvero fatta di cose piccole, basta impararlo!A presto.

stefy: ciao Stefy cara, la valigia è già pronta e non vedo l'ora di tuffarmi con voi nella spensierata frenesia di un we al mare senza pensieri, sicuramente ci divertiremo e molto!Bacione!

fiordisale: grazie, un bacio.

anna: ciao Anna, lo scritto me l'avevi mandato tu e ho voluto farti una piccola sorpresa. Non abbatterti, sorridi, sii forte che il tempo passa e non ci aspetta. Butterò senz'altro il sasso per te e lo farò anche per me. Un abbraccio, Franci.

Claudia, Paola e Livia ha detto...

ciao Franci, è molto bello il racconto: pensa che l'ho letto dopo aver io stessa scritto un "elogio" al piccolo ma grande piacere di farsi un caffè! E' bellissimo saper godere delle piccole cose, incantarsi davanti a un tramonto o sciogliersi di tenerezza ascoltando il respiro del proprio figlio mentre dorme...be' l'elenco sarebbe infinito...Grazie per voler condividere queste sensazioni! Claudia

Saretta ha detto...

Anch'io trovo come te la gioia nelle cose più piccole e semplici.Dl resto, coe dceva la volpe al piccolo principe "l'essenziale è invisibile agli occhi"
.
Stampo subito lo scritto, è bellissimo!
Un bacio
Saretta
PS:complimenti x i due stupendi pargoletti!

Franci [dolce casa] ha detto...

claudia: l'elenco dei piccoli attimi di felicità è davvero infinito, ma spesso le fatiche della vita ci distolgono da questa certezza! Ma basta fermarsi un attimo, riprendere fiato e osservare quante meraviglie ci circondano. A presto.

saretta: grazie, un bacione a te.

Pupina ha detto...

Franci, c'è un premio per te da ritirare qui:
http://gattiemisfatti.blogspot.com/2008/07/un-gandalf-per-me-da-condividere-con.html
Baci!

pizzicotto77 ha detto...

Ho un premio per te!!!!!

Franci [dolce casa] ha detto...

pupina e pizzicotto: due premi!! Grazie infinite ad entrambe!

campo di fragole ha detto...

Franci condivido queste bellissime parole e spesso cerco anche di trasmetterle agli amici che sono in preda della vita di oggigiorno... ogni tanto anche io mi faccio travolgere ma poi la vista di un campo verde, o basta alzare gli occhi e vedere il cielo mi riporta alla serenita' perduta.
Un bacio,
Daniela

P.S.: hai dei bambini bellissimi e si vede molto sereni.

TIGERSUITE ha detto...

Complimentoni per il blog veramente speciale come l'autrice...

Related Posts with Thumbnails